Articolo Blog
Sai tutto sul raffreddore?
13 dic 2021

Sai tutto sul raffreddore?

Il raffreddore è una malattia infettiva che scaturisce dalla contrazione e proliferazione di un virus che porta alla produzione di muco, azione che il corpo usa per espellere i patogeni in questione, portando ai sintomi noti, come congestione nasale e difficoltà a respirare.

Prevenzione

Sicuramente, in inverno, è bene evitare di subire bruschi sbalzi di temperatura, colpi di freddo e curare la propria alimentazione, al fine di avere un corpo forte e al quale non mancano i giusti principi utili per combattere i disturbi invernali.

Queste abitudini sono indispensabili sia in via preventiva, sia per coadiuvare le cure e, a livello alimentare, è importante non farsi mancare:

  • L’aglio crudo, che grazie all’allicina esplica un’azione antibiotica naturale.
  • Ortaggi stagionali, come cavoli e broccoli: che apportano vitamine e sali minerali utili per rafforzare l’organismo.
  • Agrumi: ricchi di vitamina C, indispensabile per il sistema immunitario.
  • Lo zenzero, in quanto antinfiammatorio.

Per rinforzare il sistema immunitario, non devono mancare gli omega 3, presenti nel pesce, nella frutta secca e nelle uova, e la vitamina D, che il nostro corpo sintetizza quando ci si espone al sole.

La salute dell’intestino è alla base della prevenzione e della cura del raffreddore, in quanto in esso sono presenti molte cellule che interagiscono con il sistema immunitario: è indispensabile, quindi, curare la flora batterica intestinale, assumendo yogurt e kefir, oppure rifacendosi ai fermenti lattici, ovvero batteri e lieviti ad azione probiotica che a mantenere l’equilibrio nell’intestino.

Rimedi

Sicuramente è bene riposare, per permettere all’organismo di concentrarsi nel contrastare l’azione del virus, adoperando tutte le proprie risorse: restare a casa, in sostanza, aiuta sicuramente a ridurre i tempi di guarigione.

Se il raffreddore si presenta con naso chiuso, è consigliabile sciogliere del sale in acqua calda e inalarne i vapori una narice per volta, esplicando un'azione decongestionante (al posto del sale è possibile usare anche il bicarbonato).

Un vero toccasana sono le pomate balsamiche contenenti diversi oli essenziali naturali, come eucalipto, lavanda, noce moscata, legno di cedro, maggiorana, limone e timo: questi prodotti, a contatto con il calore della pelle, liberano un aroma balsamico che dona sollievo, benessere e una respirazione più naturale.

Farmaci

Quando il raffreddore è forte, è possibile ricorrere a farmaci antinfiammatori non steroidei, come l’acido acetisalicilico, il naprossene o l’ibuprofene che esplicano un’azione analgesica e fanno diminuire l’eventuale dolore, oltre a essere caratterizzati da un’attività antipiretica, quindi efficaci se il disturbo si presenta con febbre.

In caso di naso chiuso, i farmaci decongestionanti nasali e i mucolitici sono utili per un rapido sollievo, dato che stimolano la liberazione delle vie nasali e fanno diminuire il senso di pesantezza.

Quando si tratta di un semplice raffreddore, raccomandiamo di non esagerare con i farmaci, dato che si può arrivare all’assuefazione e alla successiva inefficacia di questi prodotti.

Se desideri approfondire l’argomento oppure porre semplicemente qualche domanda, contattaci. Il nostro team di professionisti sarà felice di risponderti.

Lascia un commento: 0
No comments
Leave a Reply

Your email address cannot be published. Required fields are marked*