Articolo Blog
I benefici della curcuma
26 ott 2021

I benefici della curcuma

I benefici della curcuma

La curcuma è una spezia asiatica conosciuta nell’ambito dei rimedi naturali per le sue molteplici proprietà.

La comunità medico-scientifica ha diverse volte ribadito quanto la curcumina, il principio attivo che conferisce il classico colore giallo ocra alla curcuma, sia benefica per prevenire diversi disturbi.

I benefici

I principi che sono presenti in questa preziosa spezia donano effetti:

  • Digestivi: normalizza l’apparato digerente e ne protegge le pareti.
  • Antiossidanti: proteggendo l’organismo dall’azione dei radicali liberi.
  • Depurativi: stimola il funzionamento delle cellule epatiche e dell’intestino.
  • Antinfiammatori e antidolorifici: allevia i dolori muscolo-scheletrici e funge da valido supporto contro i disturbi infiammatori cronici.
  • Immunologici: dà man forte nel combattere infezioni virali e batteriche.

Per il cuore

Se si assume curcuma in maniera cadenzata, essa corrobora la fluidificazione del sangue e la circolazione, rinforzando il rivestimento dei vasi sanguigni, partecipando attivamente nella prevenzione dei disturbi cardiovascolari e prevenendo gli infarti.

Per la pelle

Con la curcuma si possono preparare maschere, molto utili per il loro effetto anti-age, grazie ai principi antiossidanti in essa presenti. Inoltre esplica azioni:

  • Lenitive in caso di dermatiti e pruriti, alleviando le infiammazioni della cute.
  • Sebo-regolarizzatrici: può essere applicata sulla pelle grassa o mista, per supportarne la pulizia e per disfarsi dei punti neri e dei depositi di grasso.
  • Anti-rughe per la cute di viso e collo.

Negli ultimi anni, sempre più studi hanno evidenziato quanto sia probabile che la curcumina possa tornare utile nel trattamento della psoriasi e, quanto l’applicazione sulla cute dell’estratto di curcuma (parte di una crema idratante) abbia diminuito la comparsa di macchie scure della pelle.

Consigli

Questa spezia può essere efficace per prevenire diversi disturbi e sicuramente assumerla è benefico, sempre nelle giuste misure, ma è importante sapere che è meglio fare attenzione in alcuni casi, in quanto:

  • È sconsigliata se sisoffre di calcoli alla cistifellea o di ulcera.
  • È sconsigliata se in caso di trattamenti a base di farmaci anticoagulanti o anti aggreganti, dato che la curcuma già rende il sangue fluido.
  • È meglio consultare il medico curante in caso di gravidanza o allattamento.

Se vuoi approfondire l’argomento, contattaci. Il nostro team di professionisti sarà lieto di rispondere alle tue domande.

Lascia un commento: 0
No comments
Leave a Reply

Your email address cannot be published. Required fields are marked*