Articolo Blog
Maca: Benefici, usi e controindicazioni
05 nov 2021

Maca: Benefici, usi e controindicazioni

Negli ultimi anni è cresciuto vertiginosamente l’interesse per la pianta di maca, conosciuta anche come “ginseng peruviano”, attualmente disponibile in polvere o come integratore. Se soffri di stanchezza generalizzata o stai affrontando un periodo intenso e prolungato di stress psicofisico, l'estratto di maca può aiutarti a recuperare l'energia perduta e a migliorare la prestazione psicofisica.

Che cos’è la Maca?

La maca peruviana, conosciuta anche col nome di ginseng delle Ande, è la radice di una pianta che cresce prevalentemente sulle montagne andine, oltre i 3000-4000 metri.

La pianta della Maca appartiene alla famiglia delle Brassicaceae, e il suo nome botanico è Lepidium Meyenii. 

La parte più importante e preziosa del Maca impiegata nell'alimentazione è la radice, il tubero che cresce nel suolo.

La storia di questa radice è molto antica e affascinante: le sue straordinarie virtù nutrizionali e medicamentose erano note già in età precolombiana agli Inca che la consideravano un dono degli dei, una carica di energia riservata a guerrieri e sacerdoti. Oltre al significato di energia vitale, salute, resistenza e forza per prestazioni elevate che gli Incas attribuivano alla Maca, un altro motivo di notorietà di questa pianta era relativo alle sue qualità afrodisiache e rinvigorenti in ambito sessuale.

E’ un ortaggio della famiglia delle crocifere – la stessa di broccoli, cavoli e cavolfiori – ed ha una lunga storia di uso culinario e medicinale in Perù , tradizionalmente utilizzata per migliorare la fertilità e il desiderio sessuale, ma anche l’energia e la resistenza.

La parte commestibile principale della pianta è la radice – molto simile alla rapa – che cresce sottoterra in vari colori che vanno dal bianco al nero. Il sapore della polvere di radice di maca non è da tutti gradito, descritto come terroso e “legnoso”. Ad altri ricorda le noci e molte persone preferiscono aggiungerla a loro frullati, farina d’avena e dolci.

La maca ha un gusto tutto suo particolare, che tendenzialmente oscilla tra amaro e piccante e può essere dissimulato miscelandola a estratto di vaniglia.

La maca gialla è la varietà più economica ed è caratterizzata da un gusto pungente.

La maca rossa proviene dai bulbi rossi o viola e ha un sapore un po’ maltoso. È la varietà più ricca in amminoacidi, necessari ai processi di rinnovamento cellulare dell’organismo.

Dal punto di vista chimico, la pianta contiene alcuni costituenti particolari, che sono:

• aminoacidi essenziali, come metionina, lisina, leucina e isoleucina, triptofano, treonina e fenilalanina;

• minerali, come ferro, zinco, manganese, calcio me fosforo;

• alcaloidi;

• glucosinolati;

• saponine.

Quali sono le calorie ed i valori nutrizionali della Maca?

La radice della Maca può essere considerata un “alimento completo” perché contiene praticamente tutti i più importanti principi nutritivi per coprire il fabbisogno dl nostro organismo. La polvere essiccata che troviamo in commercio, diventa un concentrato di nutrienti.

Valori nutrizionali, 100 gr di polvere di radice di maca contengono:

  • Calorie: 325 kJ (il 16% del fabbisogno giornaliero medio)
  • Carboidrati:  72 gr (24% del fabbisogno giornaliero medio)
  • Proteine: 14,3 gr (29% del fabbisogno giornaliero medio)
  • Grassi: 3,6 gr (5% del fabbisogno giornaliero medio)

La radice di Maca è una buona fonte di carboidrati, è povera di grassi saturi, colesterolo e sodio, contiene una discreta quantità di fibre e rappresenta una buona fonte di : vitamina B6, potassio e magnesio, ma soprattutto di ferro e vitamina C.

Quali sono i benefici della Maca?

Tra i benefici della Maca troviamo:

Aumento della fertilità e dell’energia sessuale:

I principali benefici derivante dall’assunzione di estratti di maca peruviana sono collegati alla fertilità, confermati da alcune ricerche scientifiche effettuate su topi, che hanno mostrato un evidente aumento di volume dei testicoli e di produzione di sperma, dopo essere stati alimentati regolarmente con la radice essiccata.

Nell’uomo, invece, l’integratore agisce sul miglioramento sia morfologico sia funzionale degli spermatozoi, senza modificare la concentrazione ematica di ormoni sessuali come il testosterone e l’estradiolo, aumentando l’energia sessuale e le prestazioni.

La maca peruviana, detta “ginseng delle Ande” perché, come il ginseng, genera un aumento dell’energia, viene considerata efficace per le sue proprietà toniche e rivitalizzanti per entrambi i sessi. Infatti il suo impiego regolare consente di aumentare la libido e prolungare il coito, offrendo prestazioni più soddisfacenti per entrambi i partner.

È utile in caso di disfunzioni erettili nell’uomo, infatti la Maca è detta “viagra” delle Ande. Funziona anche in caso di scarso appetito sessuale e per l’infertilità, sia nell’uomo sia nella donna.

Controllo sulla pressione arteriosa:

In alcuni studi effettuati su donne in menopausa, che assumevano regolarmente estratti di maca peruviana, si è rilevata la diminuzione di picchi ipertensivi, con mantenimento dei valori fisiologici della pressione arteriosa.

Di conseguenza, anche la funzionalità cardiaca risulta migliorata in quanto il cuore non si affatica in fase di sistole ventricolare.

Aumento della resistenza sportiva:

La muscolatura striata, che viene sottoposta a sforzi prolungati durante allenamenti sportivi, risponde molto meglio alle stimolazioni fisiche e recupera più velocemente nei soggetti che utilizzano regolarmente integratori a base di maca e ginseng, che vengono spesso usati in sinergia.

Oltre che sugli atleti, il prodotto svolge un’azione stimolante anche su persone sottoposte a stress muscolare, magari per attività lavorative che richiedono un notevole dispendio di energia.

Rinforzo del sistema immunitario:

Gli alcaloidi contenuti nella maca hanno un effetto sulla stimolazione del sistema immunitario. Infatti aiutano a prevenire sia le infezioni batteriche e virali più comuni, come il raffreddore e le affezioni delle vie respiratorie primarie, sia le complicazioni di suddette infezioni, dovute a una scarsa efficacia del sistema immunitario non stimolato.

La Maca è inoltre un valido aiuto per supportare l’organismo e prevenire tutte le malattie più gravi correlate al calo dell’immunità naturale, come anche i tumori, l’herpes e in generale le immunodeficienze.

Potenziamento dell’energia fisica e mentale:

Grazie alle elevate percentuali di vitamine, ferro e potassio, la pianta è in grado di supportare l’organismo dal punto di vista energetico, contrastando l’affaticamento e l’astenia muscolare.

Una sua caratteristica molto vantaggiosa è quella di fornire al corpo una efficace fonte di energia di “pronto intervento”, cioé immediatamente disponibile nel momento del bisogno.

La Maca figura anche tra i rimedi naturali per lo stress e il sistema nervoso, perché aiuta l’elaborazione degli stimoli ormonali che possono interferire col sistema nervoso centrale. Inoltre ha un ruolo rilevante tra i rimedi per contrastare i cali di concentrazione e supportare la memoria.

Miglioramento del tono dell’umore:

I flavonoidi contenuti nella maca peruviana svolgono una benefica attività anche a livello della sfera psico-emotiva, contribuendo a migliorare il tono dell’umore, riducendo ansia e stress.

Questi effetti sono riscontrabili dopo qualche settimana di assunzione dei preparati, in quanto i meccanismi di stimolazione dei neurotrasmettitori coinvolti non sono immediatamente attivabili.

Infine la Maca peruviana è utilissima in tricologia, in quando le sue azioni benefiche sul ciclo biologico del capello agiscono in due sensi.

Da un lato, la maca per i capelli ne previene la caduta, perciò può essere usata sia in caso di alopecia sia per rallentare la naturale caduta dei capelli che avviene nell’essere umano.

Dall’altro, rinforzando il bulbo del capello, agisce anche come tonificante intensivo per i capelli, che risultano più lucidi e forti, grazie alla regolazione da parte della maca della produzione di sebo.

L’impiego di integratori a base di maca peruviana si è rivelato molto utile anche in tricologia, per le sue azioni benefiche sul ciclo biologico del capello.

La Maca si trova anche in alcuni prodotti topici riparatori, come la nostra linea Maca Repair, per un’azione combinata sia dall’interno sia dall’esterno.

Come si assume la Maca peruviana?

La maca peruviana può essere utilizzata sia in capsule sia in polvere, da aggiungere a latte, yogurt o succhi di frutta, per iniziare bene la giornata.

Una prima colazione contenente bevande arricchite con il prodotto consente di sfruttare un notevole quantitativo di energia subito disponibile.

La formulazione in polvere oppure in farina di solito viene assunta in quantità comprese da 3 a 5 grammi (corrispondenti a 2 cucchiaini da caffé rasi) una volta al giorno.

I prodotti in capsule prevedono l’impiego da 3 a 6 opercoli al giorno, con abbondante acqua.

Il dosaggio è comunque soggettivo e strettamente correlato alle personali esigenze e, proprio per questo, può essere modificato in qualsiasi momento, in base alle necessità fisiologiche.

Quali sono le avvertenze e controindicazioni della Maca?

L'utilizzo di prodotti contenenti Maca è generalmente sicuro e non sono state riscontrate interazioni farmacologiche o di altro tipo. Fino a 3 grammi al giorno, anche per quattro mesi consecutivi, non sembrano causare effetti collaterali degni di nota. Nei casi di terapia farmacologica per la cura di patologie conclamate, è comunque necessario il parere del medico prima dell'utilizzo. Inoltre, l'estratto di Maca sembrerebbe mimare gli effetti degli ormoni estrogeni, quindi, la sua assunzione, potrebbe essere controindicata nei casi di accertata sensibilità alla loro azione (tumore al seno, all'utero, all'ovaio, endometriosi e fibromi uterini). 

Meglio astenersi dal suo utilizzo in determinate situazioni come:

  • nei casi di ipotiroidismo; 
  • in gestazione; allattamento; 
  • sindrome premestruale, ovaio policistico, amenorrea, endometriosi; 
  • a chi soffre di problemi gastrointestinali (solo per le forme crude)

Tra i migliori integratori di Maca presenti sul mercato abbiamo:

Erba Vita Maca:

Complemento alimentare di Maca, fonte naturale di beta-ecdysone, utile come tonico-adattogeno in caso di stanchezza fisica e mentale.

Modalità d'uso

Si consiglia di assumere da 2 a 4 capsule al giorno, preferibilmente al mattino e nel primo pomeriggio, con abbondante acqua.

Formato: Flacone 60 capsule.

Arkocapsule Maca Bio 40 capsule:

Integratore alimentare con estratto secco di maca BIO.

La maca è una pianta dalle proprietà tonico-adattogene. È indicata in caso di stanchezza fisica e mentale.

Attivi 100% vegetali.

Ingredienti

Estratto secco di tubercolo di maca BIO (Lepidium meyenii Walp.), fibre di mela BIO (Malus domestica Borkh.).

Capsula di origine vegetale: idrossipropilmetilcellulosa.

Indicato per i vegani.

Modalità d'uso: 2 Arkocapsule al mattino, durante la colazione, con un abbondante bicchiere d'acqua.

Se necessario, è possibile l'assunzione di 3 capsule al giorno.

A partire dai 15 anni.

Formato: Confezione da 40 Arkocapsule.

Peso netto 17 g.

Longlife Maca capsule:

Integratore alimentare di maca titolato allo 0,6% in macamidi e macaeni, ad azione tonico-adattogena, utile per ogni tipo di stanchezza, sia fisica che mentale. Adatto a vegetariani e vegani.

Modalità d'uso: Assumere una (1) capsula tre volte al giorno con acqua durante i pasti

Formato

Barattolo da 60 capsule da 0,550 g.

Peso netto: 33 g.