Spedizioni gratuite per ordini superiori ai 69,90€
Articolo Blog
media
02 apr 2021

Celiachia cos'è e come riconoscerla

La celiachia si manifesta con disturbi quali gonfiore o crampi in seguito all’assunzione di alimenti di origine farinacea, anche se, tali disturbi, possono essere conseguenza anche della meno nota intolleranza al glutine non celiaca, i cui sintomi si presentano quando si assumono alimenti contenenti glutine.

Negli anni, con il cambiamento dei metodi di panificazione, sono diventate tante le persone che avvertono sintomi del genere in conseguenza all’assunzione di glutine.

Attraverso i test allergologici specifici, magari eseguiti dopo una visita medica, è possibile diagnosticare la causa dei disturbi e comprendere se si tratta di intolleranza al glutine o celiachia.

Ciò che differenzia celiachia e sensibilità al glutine è la reazione dell’organismo conseguente all’assunzione di alimenti contenenti il glutine:

  • Nei pazienti celiaci il glutine dà il via a una evidente risposta del sistema immunitario;
  • l’intolleranza al glutine non aziona tale meccanismo, anche se si manifesta con sintomi simili quali il gonfiore intestinale o il colon irritabile.

Celiachia: come riconoscerla

Nei bambini i sintomi possono essere molto diversi, anche se i principali sono afferenti sempre all’apparato digerente e sono gonfiore, dolore addominale, diarrea, vomito e dimagrimento. Anche negli adulti i sintomi possono cambiare molto e, anche se sono più lievi di quelli che affliggono l’apparato gastro-intestinale, è possibile che si presentino:

  • depressione o ansia;
  • affaticamento, dolore alle ossa o alle articolazioni, artrite, fragilità ossea o osteoporosi;
  • convulsioni;
  • stomatite aftosa;
  • formicolio e intorpidimento delle mani e dei piedi;
  • anemia sideropenica (da mancanza di ferro);
  • dermatite

Alcuni individui celiaci potrebbero anche non presentare sintomi ma essere soggetti a peggioramenti con l’avanzare del tempo, come malnutrizione, disturbi al fegato e tumori dell’intestino.

Ovviamente, prima si effettua la diagnosi, e si adottano contromisure volte a trattare il disturbo, minori sono le probabilità del suo aggravarsi nel tempo.

La dieta priva di glutine

Per quel che riguarda le terapie da adottare, al momento la dieta priva di glutine è l’unica strada da intraprendere, dato che eliminarlo dalla propria alimentazione, consente al celiaco di condurre una vita tranquilla e salutare.

Schär propone diversi tipi di alimenti adatti ai celiaci, vediamone insieme alcuni:

  • Delishios: un croccante snack ricoperto di delizioso cioccolato al latte e privo di glutine.
  • Mini Sorrisi: Biscotti dietetici senza glutine al cacao, con crema al latte.
  • Farina Mix B per Pane: preparato per pane e impasti lievitati naturalmente senza glutine, amido di frumento, senza lattosio, senza aggiunta di latte, senza aggiunta di uova, senza aggiunta di soia e senza conservanti.
  • Cereal Flakes: fiocchi dietetici di riso e mais senza glutine.

Se desideri approfondire l’argomento oppure porre semplicemente qualche domanda, contattaci. Il nostro team di professionisti sarà felice di risponderti.

Lascia un commento: 0
No comments
Leave a Reply

Your email address cannot be published. Required fields are marked*